Progetto TUPAs – Trade Unions Preventive Agents. Gli agenti della prevenzione in UE. L’esperienza del RLST di Prato raccontata a Bruxelles

Progetto TUPAs – Trade Unions Preventive Agents.  Gli agenti della prevenzione in UE. L’esperienza del RLST di Prato raccontata a Bruxelles

Il progetto TUPAs (Trade Unions Preventive Agents) è stato finanziato dall’Unione Europa con l’obiettivo di analizzare il ruolo degli “agenti esterni di natura sindacale per la prevenzione della salute e sicurezza”, ossia i rappresentanti dei lavoratori che, per il contesto delle micro e piccole imprese, operano esternamente al contesto aziendale, a livello territoriale (in Italia anche di sito produttivo) ai fini specifici della tutela della salute e sicurezza.

Il progetto è stato condotto dall’ Insituto Sindacal de Trabajo Ambiente y Salud (ISTAS) (Spagna), come capofila; in collaborazione con Fondazione Di Vittorio (Italia); NSZZ Solidarnosc (Polonia); University of Cardiff (Regno Unito).

La ricerca ha focalizzato l’attenzione su cinque contesti nazionali in chiave comparativa: Spagna, Italia e Svezia, dove queste figure della rappresentanza hanno un ruolo definito da leggi e/o accordi; Inghilterra, dove esistono esperienze simili ma meno regolamentate; Polonia, dove esistono numerosi limiti allo sviluppo di queste figure.

La ricerca è stata condotta attraverso un approccio qualitativo basato su studi di caso con interviste a testimoni privilegiati (RLS territoriali e RLS di sito produttivo; funzionari sindacali; lavoratori; rappresentanti degli organismi paritetici; rappresentanti delle istituzioni; esperti). Alla ricerca ha partecipato come uno di questi testimoni chiave anche il RLST di Prato, Simona Baldanzi. Il caso “pratese” ha attirato molta attenzione per la sua peculiarità, non solo per la modalità di lavoro e per l’esperienza consolidata negli anni nel settore dell’artigianato, ma anche per il sostegno e il coordinamento con le altre figure interne alle aziende, ovvero gli RLS di tutti i settori presenti su Prato e Provincia.

Il progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Call for proposals “Improving expertise in the field of industrial relations” (VP/2016/004 – Budget heading: 04.03 01 08). La durata del progetto è biennale (2016-2018).

E’ possibile scaricare alcuni dei prodotti finali del progetto: il rapporto finale (solo in lingua inglese, il pdf) e la brochure che ne riassume i risultati (in italiano, il pdf)

La conferenza finale si è tenuta a Bruxelles il 29/11/2018 a cui ha partecipato anche il RLST (TUPA come lo definisce il progetto) di Prato.